Per il nuovo anno: depositate 8 nuove mozioni di M5S Avigliana.

Buonasera a tutti.
Per il nuovo anno: depositate 8 nuove mozioni di M5S Avigliana.
M5S Avigliana chiede di preservare via Grignetto all’interno del Parco, ma anche di discutere di neve e rifiuti, della nuova area camper di Corso Europa, di tutelare il piccolo commercio, di creare un mercato agricolo a Bertassi, di riflettere su lavori pubblici e disabili e di nominare finalmente i rappresentanti di Borghi e Borgate.

Il Regolamento del Consiglio comunale di Avigliana consente di presentare a ogni consigliere di minoranza non più di due mozioni o interrogazioni per volta. Mozioni che per ovvie ragioni sono sempre messe in coda all’odg dei Consigli e che quindi spesso vengono rimandate e rinviate di settimana in settimana. Un problema per il Gruppo M5S , che dello strumento della mozione sta facendo un uso serrato, finalizzato al miglioramento della qualità di vita dei cittadini aviglianesi e, là dove possibile, all’attuazione di alcuni punti del suo programma elettorale.
Per questa ragione, in attesa che i prossimi Consigli comunali (il primo dovrebbe cadere nel mese di febbraio) possano affrontarle, il gruppo di Tatjana Callegari poco prima delle festività natalizie, ha depositato al protocollo 8 nuove mozioni e ad altre sta già lavorando.
Questi i temi che verranno quindi portati all’attenzione del Consiglio aviglianese nei prossimi mesi dal Gruppo 5 Stelle: un più attento e funzionale sistema di sgombero neve e di raccolta rifiuti, la richiesta di consultazione e coinvolgimento puntuale di una rappresentanza di disabili aviglianesi in fase di progettazione e realizzazione di lavori pubblici, la richiesta di nomina di rappresentanti di Borghi e Borgate per dar corso alle esigenze di ascolto e di attenzione alla quotidianità da parte dei cittadini, la creazione di un mercato settimanale di prodotti agricoli e caseari in Borgata Bertassi, la tutela delle caratteristiche di strada interna ad area parco di via Grignetto, lo stralcio dell’area camper prevista nell’area del nuovo Centro commerciale di Corso Europa, mantenendola verde e destinandone gli oneri al potenziamento e al miglioramento dell’area camper oggi già presente in zona campi sportivi e, infine, la convocazione di un tavolo di concertazione per preservare, sviluppare, potenziare, ricostituire e promuovere il tessuto commerciale locale che verrà danneggiato dall’apertura del nuovo Centro commerciale di Corso Europa.

2018-01-24T20:47:58+00:00