Il Consiglio Comunale dello scorso 15 Settembre

Il Consiglio Comunale dello scorso 15 Settembre è stato aperto con un minuto di silenzio chiesto dalla nostra Consigliera Callegari e dedicato alle vittime dei cambiamenti climatici: del recente nubifragio di Livorno e di tante altre parti del mondo.

Tema centrale della serata, perché punto più discusso e motivo stesso della convocazione straordinaria del Consiglio, è stato quello dedicato alle osservazioni richieste dalla Regione sul progetto della fermata/stazione di Buttigliera Alta – Ferriera.

Le nostre osservazioni presentate già nella riunione dei Capigruppo e che trasmetteremo in questi giorni alla Regione, possono essere così riassunte:

In merito alla richiesta da parte della Regione di autorizzazione paesaggistica riteniamo che l’area sia già stata negli anni fortemente compromessa e dovrebbe per ciò essere oggetto di attenta e scrupolosa tutela. Visto il significativo impatto ambientale, proprio all’imbocco di una valle di “notevole interesse paesaggistico” , il M5S Avigliana esprime parere negativo.

Il M5S è No TAV per ragioni ambientali, economiche, sociali e di salute pubblica; essendo la realizzazione della fermata ferroviaria di Buttigliera Alta –Ferriera un’opera strettamente legata ad esso, il M5S esprime ancora parere fortemente negativo ed inoltre aggiunge altre criticità:

  1. Reale necessita dell’opera

    La stazione di avigliana dista appena ad 1,6 km; non si può giustificare l’opera sostenendo la saturazione dell’utenza di avigliana, dopo la soppressione del 50% delle fermate in molte stazioni intermedie tra avigliana e bussoleno: vengono penalizzate le stazioni esistenti e se ne costruisce una nuova?

  2. Nuovo cantiere in avigliana

    In avigliana verrà realizzato un “cantiere armamento” (stoccaggio materiali da costruzione, parcheggi per automezzi da lavoro, area carpenterie ecc..), tutto ciò peggiorerà in modo significativo la vivibilità e la qualità di vita delle aree residenziali e commerciali prossime al cantiere.

  3. Vincolo idrogeologico

    Esprimiamo tutto il nostro disappunto e sconcerto quando la stessa regione piemonte definisce il territorio interessato sotto “vincolo idrogeologico” per la tutela della sicurezza dei cittadini e nello stesso istante disattende le sue stesse direttive.
    Ci si aspetta dunque a questo riguardo che la regione stessa esprima parere negativo.

  4. Consumo irreversibile del suolo

    Come correttamente scritto nelle relazione “l’area di intervento della nuova fermata ricade completamente in un’area rurale…con suoli di buona e media fertilità.”
    Si deve evidenziare che non si tratta di un intervento modesto: l’area cementificata occuperà infatti circa 4,2 ettari (42.000 mq) di suolo attualmente a uso agricolo.
    Richiamando le direttive europee in materia di consumo di suolo e gli stessi indirizzi recentemente recepiti dalla Regione Piemonte in materia, esprimiamo ancora la forte contrarietà del M5S di Avigliana all’ opera!!

Una buona parte di queste osservazioni, che non sono solo di ordine tecnico, ma che rappresentano il necessario cappello politico introduttivo alla ottima relazione dell’Ing. Vela (che saggiamente ha proposto soluzioni su misura per la viabilità di Avigliana, nel caso malaugurato in cui l’opera venisse comunque realizzata) sono state accolte dall’Amministrazione, che le ha inserite nel testo di delibera portato in approvazione.

Anche se non pienamente soddisfatti (avremmo infatti voluto un documento più perentorio, di contrarietà al Tav e alla stazione di Buttigliera, snodo cruciale tra la linea storica e la diramazione verso Orbassano della NLTL) abbiamo quindi votato a favore.

A mezzanotte il Consiglio si sarebbe dovuto chiudere, come da regolamento, pur avendo ancora molti punti all’ordine del giorno da trattare.
La nostra Consigliera è tuttavia riuscita a convincere la Maggioranza ad andare oltre i termini del Consiglio, per portare almeno in approvazione la mozione congiunta delle Minoranze e ottenere così l’assegnazione di uno spazio per le riunioni, di nuove bacheche informative in Piazza del Popolo e in Stazione utili per le comunicazioni con i cittadini e di una sezione a loro dedicata nel sito internet del Comune.

Purtroppo la nostra mozione dedicata alla valorizzazione della Protezione civile comunale non è stata discussa per motivi di tempo ed è slittata al prossimo Consiglio comunale, previsto per inizio ottobre.
Dovremo quindi ancora pazientare un po’ per capire se l’Amministrazione comunale vorrà impegnarsi per la realizzazione di una esercitazione di protezione civile guidata dai nostri Volontari e rivolta a tutta la cittadinanza.

Vi terremo aggiornati!

2018-01-17T19:11:24+00:00